In’finiti

“In’finiti” è un romanzo ambientato in Irlanda, a Sligo nel 2002.
Due ragazzi – Noah Andrew Eve, la rockstar più famosa d’ Irlanda, e Rìan Michael Hily, il figlio di una leggenda del rock irlandese Gli Angel’s Wings -.
Oltre a loro vi sono altri personaggi: Brian McKinney compagno di Noah e produttore della casa discografica McInnetic e Matt Record produttore della Record.
Rìan, tre anni dopo la morte del padre, incontra Matt, una sua vecchia conoscenza, che lo convince a far parte della Record come stella nascente del pop irlandese, il tutto per surclassare Noah.
Rìan e Noah si incontrano/scontrano mentre stanno facendo jogging. Tra i due scatta subito qualcosa di inspiegabile. Noah si sente fortemente attratto da Rìan, mentre quest’ultimo non tollerandolo lo tratta con freddezza e scappa via.
I due si rincontreranno pochi mesi dopo, quando Brian preoccupato per il successo improvviso di Rìan, trascinerà Noah a vedere il suo concerto di debutto.
Da quella sera a decidere non saranno semplicemente i loro cuori o le loro menti, ma le loro anime, che guidate da sentimenti profondi e intensi inizieranno a spingere per far ricordare a Noah e a Rìan che entrambi sono angeli caduti, uniti da un profondo sentimento: l’amore.

Categorie: , ,

Descrizione

Stefy Reiji, pseudonimo di Stefania Rigacci è nata il 24 febbraio 1983, a Castelfiorentino un paesino della ridente Toscana, sito in provincia di Firenze.
Ha studiato presso l’istituto superiore F. Enriques diplomandosi come Tecnico della Grafica Pubblicitaria.
Scrive da quando aveva sedici anni, iniziando pressoché a dedicarsi alle fanfiction.
Adora leggere, scrivere e stare all’aria aperta a contatto con la natura.
In’Finiti, è il suo primo manoscritto.

Informazioni aggiuntive

Casa editrice

Gruppo Editoriale WritersEditor

Codice ISBN

9788831962698

Numero di pagine

244

Anno di pubblicazione

2023

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “In’finiti”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post